sabato 11 maggio 2013

Anime nella notte





… dietro vetri scuri

sento anime ansimanti

bisbigliano al vento

il vuoto che hanno dentro.

C’è disperazione nella tenebrosa sera!

Al desiderio di lei

un amato implora amore,

per me ,il caldo tuo respiro .

È una frenesia di vibrazioni

dove la carne

soddisfa l’essere incredulo,

la meschina è preda ,lo elude .

… e si rende innocua la fragile figura

teme la tentazione folle;

lascia un corpo inerme

ch’à saziato il suo mistico piacere.

Sono fragili le anime nella notte

l’illuso spirito gli chiede luce,

li il puro amore diventa raro

una scommessa senza opzioni. .

I miei occhi piangono lacrime amare!

Nel mio silenzio la pietà si gela,

urlo l’assurdo ,l’infame torto :

a una preda che non trova la forza per morire …


Poetanarratore.

6 commenti:

  1. Versi intensi che vibrano di sofferenza e disagio. Il poeta si sente impotente al cospetto del decadimento, dell'annullamento...dell'abbruttimento di corpi che muoiono dentro, senza mai conoscere l'amore vero.
    Bella lirica, ciao Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Stefy,hai colto bene il senso ,abbraccio

      Elimina
  2. Notevole suggestione in questi magnifici versi, che trasportano il lettore in una dimensione riflessiva.
    Buona serata, silvia de angelis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia ,molte sono le poesie riflessive ,coinvolgono il poeta che le scrive ,il lettore che le legge ... c'è comunque simbiosi ,molte sono gli stessi contenuti che si accomunano e si vivono nel trasporto del pensiero. Grazie ,abbraccio

      Elimina
  3. un vuoto interiore ;che prende corpo e ti piefa disperato al tuo dolore.
    Intensa!
    dora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dora !Si i vuoti vanno spesso abbraccetto con la solitudine interiore ,a volte si è in mezzo a tanta gente ,ma ci si accorge che manca qualcosa . Abbraccio

      Elimina